Autore: thomas

0

Litofanìa

Questo amore devi guardarlo in controluce come una litofanìa Risaltano al sole le molte zone oscure sono la mappa della nostra idiozia Soltanto a tratti emergono macchie chiare come un’agenda di pochi giorni felici nel complesso l’immagine risulta indistinta molto confusa e dai contorni imprecisi Non lo diresti ma siamo noi due Questo amore puoi guardarlo in negativo non come fotografia Siamo da sempre in una camera buia Appesi a...

0

La pagella

Guarda, mamma: nove in matematica. Perché io, da grande, voglio fare l’ingegnere e costruire palazzi, ponti, strade. Sono bravo in tutte le materie: ho un brutto sette in motoria, ma gli altri voti sono tutti otto. E ho anche altri due nove: in storia e in scienze. Comunque a me piace la matematica, perché con lei, se calcoli per bene, puoi stare sicuro. Lo dice sempre anche la maestra! Vedi,...

Portarti via 0

Portarti via

Portarti via. Prenderti in braccio e fuggire da qui, ovunque, senza meta. Tanto che ci importa, nessun posto è peggiore di questo. Portarti via. Con una corda, come fosse un tiro alla fune. Tutti quelli che ti amano di qua… e di là soltanto il vuoto. Portarti via. Con una zucca, frustando a sangue i topini. La carrozza non possiamo permettercela, ma vedrai, principessa, per mezzanotte faremo in tempo. Portarti...

0

Obsolescenza Programmata

Bene che vada un giorno o l’altro uno di noi due morirà meglio che succeda prima a te così potrò scrivere poesie bellissime sulla tua assenza e sul dolore che mi procura già adesso anche perché andassi via prima io tu non sapresti mica fare lo stesso Male che vada invece la casistica dice che ci sarà l’inevitabile routine un calo fisiologico le malattie oppure finiremo i soldi la crisi...

0

Con olfatto e udito di cane

Con olfatto e udito di cane ti ho cercata nel mondo Inclinando il capo al rumore di pioggia che fanno le bici passando di notte ho fuggito i passi dell’uomo col laccio e ho annusato le stelle ululando il tuo nome Con olfatto e udito di cane ti ho trovata nel mondo Facendo la posta davanti al negozio convinto tu fossi fragranza di pane ho seguito la scia senza pensarci...

0

Vecchino e Vecchina

Ci sono Vecchino e Vecchina. Vecchino, aggrovigliato tra le lenzuola di un letto d’ospedale, sta per andarsene. Vecchina piange in silenzio e gli tiene la mano. C’è un macchinario che fa bip bip. Vecchino non si rende conto che Vecchina piange, forse però lo immagina. Il fatto è che non ci vede più. Fissa con occhi vitrei e immobili un angolo del soffitto. E aspetta. – Da quell’altra parte dev’esserci...

0

Brontolo

Sei l’acqua che cade nel vuoto dall’assenza di una grondaia di rame rubata Sei il moto dell’altalena del parco nel freddo silenzio di una sera d’inverno innevata Sei il sentiero della lumaca la striscia che seguo felice e bagnato di bava Sei profumo d’asfalto e d’estate Sei stata e ora non sei e manchi al respiro di questa notte da cani Ora sai che non sono io il principe se...

0

L’urlo muto di Tardelli

Da bersagli furono lesti i governanti a debellare i brigatisti Con la P2 più tardi e lenti Con la mafia tolleranti e più coinvolti Ma dopo le stragi e gli anni di piombo lo sentimmo tutti l’urlo di Tardelli, muto per noi al di qua della tv Non era di vittoria Era un urlo di speranza e di riscossa Sembrò spezzare in due il presente Si alzava in piedi il...

0

Di dolce spavento (Shivadrum)

Prima che ci fossi io già ti aspettavo sapevo che eri lì, in giro, da qualche parte e a volte mi innervosivo Ma dov’è? Quanto tempo ci mette ad arrivare? Avrà trovato un impiccio sulla strada? Prima che ci fossi non ti conoscevo allora provavo a immaginarti, a darti un volto e ti cambiavo ogni giorno il colore degli occhi e dei capelli L’altezza, il tono della voce… Precauzionalmente mi...

0

La linea del dolore

La linea del dolore dritta è una strada che taglia in due il deserto che hai dentro e si perde su due orizzonti opposti dove finisce il cielo La linea del dolore curva si chiude a cerchio ritorna al punto di partenza e ti tortura al centro senza fine, scavando intorno all’anima finché non resti solo La linea del dolore breve è un accordo di Fender un fa maggiore ripetuto...