Autore: thomas

0

Il 17 Febbraio tutti in edicola a comprare Nathan Never!

Questa qui sopra è la copertina del numero 297 di Nathan Never, il popolare fumetto di fantascienza edito dalla Sergio Bonelli Editore. L’albo esce il 17 febbraio 2016, si intitola “La lunga marcia” e ha una particolarità: l’ho scritto io 🙂 I disegni sono invece di Emanuele Boccanfuso. A metà del mese prossimo ripubblicherò un promemoria, per adesso ecco il link dell’anteprima sul sito della Bonelli: http://www.sergiobonelli.it/scheda/nathan-never/39630/La-lunga-marcia.html A presto 🙂...

0

Kamikaze

dio è con me Anche in questa città straniera Anche se Lentamente qui scende la sera e non c’è una strada che sia più sicura dio è con me dio è con me Mentre salgo su questo treno Freddo c’è nei pallidi visi più scuri del mio Qui c’è dio In un giubbotto imbottito di vendetta e dolore dio è con me è dentro me E’con me, mi stringe le...

0

In scena “Soltanto Sottotitoli”

Domenica 29 novembre salirò sul palco insieme a Massimiliano Elia (voce, pianoforte e arrangiamenti) e Francesca Corallo (flauto traverso) per partecipare al reading poetico/musicale “Soltanto Sottotitoli”. Lo spettacolo, scritto da me e da Elia, si compone di alcuni miei pezzi in versi e in prosa, tratti da questo blog e dall’ebook “Abitavo in Via Oberdan”. Per l’occasione i brani sono stati forniti di una nuova veste, più adatta alla forma...

Poesia d’amore 1

Poesia d’amore

Ti odio. Ti odio perché mi sembri bellissima e magari non lo sei. Ti odio perché solo tu riesci a farmi fare ciò che non vorrei. Ti odio perché nel mio futuro non vedo altre alternative che te. Ti odio perché, ne son sicuro, anche tu non riesci a non odiare me. Ti odio. Ti odio perché mi manchi e soffro, mentre mi chiedo con chi sei. Ti odio perché,...

0

Lo chiamero’ Aylan

Lo chiamerò Aylan questo vento freddo che viene da lontano e ci attraversa il cuore Lo lascerò passare come passano le parole inutilmente, in fila su uno schermo senza rumore Lo chiamerò Aylan questo treno che viaggia verso il nord e si ferma chissà dove E quanti, che lo aspettano e dormono in stazione sulle panchine, oppure per terra… Quant’è difficile sognare dall’asfalto! Lo chiamerò Aylan questo cane che annusa...

0

Baci, Maria.

L’ho trovata stamattina. Ha fatto capolino tra cinquantottoeuroEnel, Vienialmarketdaiprezzivantaggiosi e EstrattocontoBancaSanPatrizio. Si è sollevata a stento. Ha mostrato il suo panorama, spingendo le colline oltre la fredda burocrazia bollettaria, l’ipocrita gentilezza pubblicitaria, la misera realtà bancaria. Paesaggio rotondo, ubertoso, probabilmente particolare di interno umbro; non eccessivamente assolato – lo sono spesso certe volgari vedute litoranee – ma sereno e vibrante, come mano che guida sicura puledro purosangue a tiro di...

0

Il tuo profilo

Non capisco se sei davvero così bella, o se sono i miei occhi che ti fotoscioppano e ti fanno tanto snella e delicata in una dissolvenza che tende al blu. Lascia che le tue mani affondino nella sabbia e inarcati quel tanto che basta per farti disegnare dal sole, in un riverbero, in un riflesso, dove l’onda scivola e risacca; guarda… basta che tu sorrida ed ecco, io non respiro...

0

L’8 Marzo “Il modello è Lady Oscar” va in teatro.

Questo post per informarvi che, come riportato nel manifesto che vedete qui sotto, il prossimo 8 marzo, in occasione della Festa della donna, alle ore 21 e 15, presso la Torre Civica di Bientina (PI), Krios Teatro rappresenterà il mio monologo “Il modello è Lady Oscar”. Interprete Marco Zazzeri con la partecipazione di Cristina Frangioni. Regia di Luisiana Tognarini.