Taggato: poesia

0

Di dolce spavento (Shivadrum)

Prima che ci fossi io già ti aspettavo sapevo che eri lì, in giro, da qualche parte e a volte mi innervosivo Ma dov’è? Quanto tempo ci mette ad arrivare? Avrà trovato un impiccio sulla strada? Prima che ci fossi non ti conoscevo allora provavo a immaginarti, a darti un volto e ti cambiavo ogni giorno il colore degli occhi e dei capelli L’altezza, il tono della voce… Precauzionalmente mi...

0

La linea del dolore

La linea del dolore dritta è una strada che taglia in due il deserto che hai dentro e si perde su due orizzonti opposti dove finisce il cielo La linea del dolore curva si chiude a cerchio ritorna al punto di partenza e ti tortura al centro senza fine, scavando intorno all’anima finché non resti solo La linea del dolore breve è un accordo di Fender un fa maggiore ripetuto...

0

A far pace con me

Facciamo pace Facciamo pace Il tuo silenzio pesa e non soffoca me ma ciò che mi sta intorno Ho bisogno della tua voce le cose che dici mi restano dentro come il rumore del mare nella conchiglia Se farai pace con me raccoglierò sassolini dalla ghiaia e disegnerò con essi il tuo nome sull’asfalto ma grande che possano leggerlo gli aerei e un pochino anche Google Maps E’ una promessa...

Sotto al tavolo, al ristorante. 1

Sotto al tavolo, al ristorante.

Suggiù Suggiù Suggiù “Ma dobbiamo far finta di niente” diceva a lei, che guardava la gente. “Volgi a me il tuo sguardo e parla, parla, parla… Sii più delicata, però ! Non esagerare nel tirarla !” Suggiù Suggiù Suggiù “Ecco, così, siiii… Così tuo fratello sta per laurearsi… Aaaah ! Ah, me lo ricordo piccolino… Com’era cariiiino” Tacque un po’. I camerieri portarono i bicchieri. Suggiù Suggiù Suggiù “E la...

Alkadia 1

Alkadia

Se un giorno dovrò partire voglio che tu venga via con me. Senza una meta, una destinazione. Andremo lontanto da questa prigione. Sei vecchia, forse un po’ stanca, più passa il tempo, più ti fai bella… Ma puzzi di chiuso, di plastica e fumo… Fa’ finta di niente se ti prendono in giro ! Sei la mia regina, sei serva e padrona… Con quel passo sbilenco da vecchia puttana… Sei...

Soffio 1

Soffio

Di vento. Scompiglia i capelli e le foglie sul ramo. Ce n’è una che cade …ma piano. Di anziano. Ravviva il fuoco che è nascosto là sotto. Scarabocchio nero …dal tetto. Di gatto. Vibrisse accese di rabbia cieca e paura. Artigli su segni …di sutura. Di cameriera. Guarda che sporcizia e quanta polvere vola ! Un colpo di straccio …poi cala. Di guance viola. Lo sforzo di gonfiare il palloncino...