Taggato: poesie inedite

Lacrima 1

Lacrima

Nasce silenziosa davanti alla pupilla. Offusca le immagini,  confonde le forme, poi resta lì, come sospesa, funambola sul filo del dolore… Scivola e, sempre senza far rumore, attraversa lo zigomo, tremolando. E scivola, adesso è sulla guancia ed ha paura: l’han colta le vertigini mentre scruta il fondo. Ma la discesa è ripida, non ci sono appigli, non può resistere di più ! Allora scivola ancora… Ancora, sempre più giù....